News

LINEE GUIDA per la classificazione dei rifiuti: Decreto Direttoriale

È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto Direttoriale del MITE n°47 del 9 agosto 2021 con il quale sono state approvate le LINEE GUIDA per la classificazione dei rifiuti di cui alla delibera  del Consiglio  del Sistema Nazionale per la Protezione dell’Ambiente (SNPA) del 18 maggio 2021. Il documento emesso dal SNPA è articolato e chiarisce molti aspetti relativi alle modalità da seguire per la classificazione dei rifiuti. Si sottolinea come, in seguito all’ufficializzazione di questo documento, riveste notevole importanza la comunicazione al laboratorio, da parte del produttore/gestore del rifiuto, delle caratteristiche salienti del rifiuto che deve essere classificato in collaborazione con il laboratorio. Si mette in evidenza che nella sezione “Download” di questo sito potete scaricare il modulo denominato “scheda caratterizzazione rifiuti” che permette di raccogliere in maniera organica le informazioni da inviare al laboratorio per eseguire la classificazione dei rifiuti rispettando i dettami di tale norma.

Analamb Analisi Ambientali srl ha ottenuto l’estensione dell’accreditamento ACCREDIA

Si rende note che il nostro laboratorio ha ottenuto l’estensione dell’accreditamento ACCREDIA per le prove relative alle fibre di amianto. In particolare il laboratorio ha ottenuto l’accreditamento per la determinazione delle fibre di amianto aerodisperse utilizzando sia la microscopia elettronica a scansione (SEM-EDS) che la microscopia ottica (MOCF), inoltre l’accreditamento è stato esteso anche alla determinazione quali/quantitativa della fibre di amianto in materiali in massa mediante la microscopia elettronica a scansione (SEM-EDS)

Presentazione del nuovo sito web di Analamb Analisi Ambientali srl

Abbiamo arricchito il sito web di contenuti ed abbiamo reso disponibili e facilmente fruibili i nostri documenti per creare un’interfaccia di rapida consultazione ed agevolare la richiesta di servizi analitici o di preventivi. Abbiamo inoltre creato lo spazio “Green News” per mettere in evidenza le principali novità nel settore ambientale, sia per quanto riguarda l’evoluzione normativa che tecnologica.